L’ARTE DEL CITAZIONISMO CLASSICO: MISE AN ABYME NEL PANORAMA RINASCIMENTALE

Vasari nelle Vite indica con il termine Rinascimento il rinnovamento delle arti sviluppatosi in Italia già all’inizio del XV secolo. La nuova visione culturale di questo periodo nasce in seno all’Umanesimo, più propriamente al recupero degli Studia Humanitatis, volti alla conoscenza delle problematiche dell’uomo dal punto di vista etico-morale. Centro della cultura umanistica è Firenze con varie sperimentazioni, un approccio intellettualistico e rigorosamente intuitivo-matematico, incrementato dalla figura di Lorenzo il Magnifico e dalla sua corte che si sofferma sul tema del neoplatonismo. Firenze promuove un’arte orientata al consolidamento del suo potere e… Continua a leggere

Fotografare l’osceno. Il Piss Christ di Andres Serrano

Sono passati più di trent’anni dalla prima esposizione pubblica del Piss Christ (1989), tuttavia, ancora oggi, quest’opera controversa firmata Andres Serrano, suscita scandalo e indignazione. Il Piss Christ è il manifesto di un’arte degenerata, disgustosa, abietta, che oltrepassa i limiti etici e morali socialmente e culturalmente imposti. Il Piss Christ testimonia come un certo tipo di manifestazione artistica agisca e colpisca le nostre emozioni, le nostre credenze, le nostre certezze, pungolandoci e mettendoci in discussione. Considerata dai primi teorici come una semplice registrazione del reale, la fotografia è stata presentata… Continua a leggere

HYBRIS COSTRUTTIVA: I CANTIERI MEDIEVALI E L’ARTE DELLA SUPERBIA

I cantieri medievali sono esempio di come il concetto di autorialità fosse ancora molto distante dal panorama artistico dei secoli “oscuri”, questo è infatti concetto che emerge solo in epoca rinascimentale con le grandi personalità di Brunelleschi, Michelangelo e Bramante. Quest’ultimo autore del celebre progetto di San Pietro con pianta a quincunx e prolungamento basilicale, sorretto nella parte dell’incrocio con il transetto da quattro pilastri  detti “a farfalla” in quanto tagliati in diagonale a formare angoli smussati  che si sviluppano in senso trapezoidale secondo la larghezza (Fig.1). Di fronte al… Continua a leggere

B/N: Il volto interiore della fotografia in bianco e nero | Serena Piraino

Accenni di reale in cui dilaga una squisita presenza di fiaba. Eccola la fotografia di Serena Piraino. Un bianconero che cattura evocando; ritma le forme mixandole con la semplicità del nostro esserci e il pathos d’ombre, risonanze e percezioni prodotte nelle sfuggenti ore del quotidiano. Il risultato è un’opportunità espressiva impareggiabile come lo spazio che lascia all’interpreta zione emotiva dello spettatore: un privilegiato, insieme all’occhio dell’Artista, di quel particolare frame di vita narrato e astratto, in eterno, dal fluire del tempo. Così, la fotografia in bianconero è una sottrazione che arricchisce. Dove i… Continua a leggere

Playlist Natale 2020: i consigli della nostra esperta Elisabetta Salatino

Come premessa a questo articolo solo una raccomandazione: astenersi orecchi ineducati e reticenti all’arte dei suoni. Questo vuole essere un suggerimento, oltre che un countdown alternativo per l’arrivo del Natale. Ogni pezzo che propongo ha in sé ricordi, speranze, tecniche musicali e compositive nuove, fascino e magia.   1° Brano del mio mix natalizio (Natale= Oratorio) L’Oratorio di Natale composto da Johann Sebastian Bach, in tedesco Weihnachts-Oratorium, è uno dei capolavori della musica liturgica, scritto a Lipsia, dove Bach era Kantor da più di dieci anni, per le festività natalizie… Continua a leggere

A Lamezia nasce “Glicine”, rivista di libri, arti, culture

No, non capita sempre che fra le pagine di una rivista culturale ci sia spazio per parlare della nascita di un’altra rivista culturale… Ma “Il Sileno” fa anche di questi miracoli e anzi si vanta di saper riconoscere il talento di una proposta, quando è valida. É il caso di “Glicine”, rivista di libri, arti e culture, nata insieme all’omonima associazione culturale recentemente creata da Daniela Lucia, Antonio Pagliuso e Valentina Dattilo. Radicata fra Pianopoli e Lamezia Terme, la realtà di “Glicine” si è dimostrata tuttavia capace di abbracciare con… Continua a leggere

“… A RIVEDER LE STELLE”: LA PRIMA DEL TEATRO ALLA SCALA DI MILANO LANCIA IL SUO MESSAGGIO A NON ARRENDERSI

Anche quest’anno il “Teatro Alla Scala” di Milano ha presentato una prima stellare!  Le porte del Teatro si sono aperte sull’inno di Italia, come simbolo della forza di una nazione che non si arrende, nonostante il “nemico invisibile” ancora sia presente sulla sua strada. Le opere e le suite di grandi compositori come Gaetano Donizetti, Giuseppe Verdi, Giacomo Puccini, Richard Wagner, George Bizet, Jules Massenet, Umberto Giordano, Gioachino Rossini sono state portate in scena da frammenti magistralmente eseguiti da artisti dai nomi celebri, i quali sono stati capaci di unire… Continua a leggere

IL CORPO COME ESPRESSIONE DELL’ARTE | Intervista al Ballerino Giuseppe Mele

L’arte è un mondo ampio, nel quale vive il linguaggio dalla grammatica emozionale. Per tale motivo, rientra tra le forme d’arte anche la danza, in cui le parole sono rappresentate dai gesti e dai movimenti del corpo, nonché dall’espressività del viso. Ogni parte del corpo, infatti, partecipa nel suo complesso nella rappresentazione di situazioni che possono indurre emozioni. Questa riflessione è ben condivisa dal protagonista della nostra intervista, Giuseppe Mele, maestro, direttore di scena, coreografo che ha da sempre avuto la passione per la danza, fino a renderla il suo… Continua a leggere

FAVOLE & SEGNI | Rubrica “L’Emergente”

Chi racconta sa perfettamente che l’immagine è l’anima camaleontica della parola. La linfa inesauribile della nostra immaginazione. E il lavoro artistico di Eva Naccari spesso si fa bussola per verbalizzare sulla carta quei sogni fluttuanti e non ben definiti che alimentano lo scrigno immaginifico della nostra fantasia, conferendo loro concretezza e praticità, favole e segni per riraccontarci il quotidiano. «Lavoro per aiutare gli altri a tradurre e ordinare visivamente informazioni e idee. Vedo nella semplicità un valore aggiunto che mi consente, durante un progetto, di utilizzare pochi elementi al fine… Continua a leggere

L’Emergente | DIPINGERE L’ETERNITÀ

Ho consacrato la mia vita all’Arte per non smarrire mai la meraviglia d’esistere. E quando incontro anime affini, tutto il circostante pare irradiarsi e sfavillare. Sicché, per non disperdere l’ebbrezza, chiedo ad un foglio bianco il miracolo ritornante di accogliere quell’emotività per permettere, a chiunque, di compartecipare. Allo stesso modo, le tele di Federica Mancuso, giovane siciliana di talento, sono una celebrazione condivisa della bellezza semplice della Natura. Un’intimità dischiusa. «Ho sempre pensato che la pittura riesca a dare l’equilibrio giusto, a mettere ordine alla vita, a riorganizzare i pensieri…. Continua a leggere