PSYCHOPATHOLOGY of DICTATORS

Area tematica: Psicologia ABSTRACT Certain psychopathological aspects and specific diagnoses of four XX century dictators (Stalin, Mao, Hitler and Mussolini) are described, discussed and compared. Their childhood experiences, their attachment to parents, their education and their occupation prior to becoming dictators portray a relationship to becoming megalomaniac sadists. They were all narcissists and some were considered gods by the naive and unaware people they ruled even if all of them become involved in World War II where about 30 million of their citizens died. The article also briefly describes other… Continua a leggere

Video intervista al Prof. Giuseppe Ferraro

Video intervista al prof. Giuseppe Ferraro, dottore di ricerca presso l’Università degli Studi della Repubblica di San Marino, docente di Storia e Filosofia presso i Licei e Presidente dell’Istituto per la Storia del Risorgimento italiano, Comitato Provinciale di Cosenza. A cura di Patrizia De Luca. Ecco il video integrale sul nostro canale YouTube “Il Sileno · Rivista divulgativa“:      Franco A. BilottaCoordinatore Editoriale della Rivista divulgativa “Il Sileno Onlus”. Web ed Editorial Designer presso Il Sileno Edizioni – Scientific and International Publishing Company. Continua a leggere

Il Sileno Edizioni | Inaugurata la sezione “Historical Sciences” con il volume “I FENIANI. Dalla matrice mazziniana all’invasione del Canada” di Antonio Migliuri

La casa editrice scientifica Il Sileno Edizioni, inaugura la sezione “Historical Sciences” con un volume dal titolo “I FENIANI. Dalla matrice mazziniana all’invasione del Canada” di Antonio Migliuri. Attraverso un progetto di storia transnazionale, il volume intende studiare le interconnessioni tra il Risorgimento italiano e la lotta per l’indipendenza irlandese nel XIX secolo, evidenziando come questo ambiguo rapporto, insieme ad altri fattori, contribuì alla nascita dello stato del Canada. Centrali nella ricerca saranno le idee di Giuseppe Mazzini e della Fratellanza feniana. Fratellanza feniana che attinge a piene mani dalla… Continua a leggere

Anna Comnena: l’ambiziosa

Nella città d’oro di Costantino, incastonata sulle rive del Bosforo, viveva una principessa medievale altera e fiera, dagli occhi brillanti e infuocati che portava il nome di Anna. Primogenita dell’imperatore Alessio I Comneno, sovrano dell’immenso Impero Romano d’Oriente, la fanciulla venne alla luce il 2 dicembre 1083, nella Sala della Porpora, ossia nella stanza del palazzo imperiale di Costantinopoli interamente rivestita di porfido, marmo color cremisi, nella quale, secondo la tradizione, avevano il privilegio di nascere solamente i legittimi eredi al trono. La ragazza seppe cogliere il fiore rosso della… Continua a leggere

Onna-bugeisha: la guerra secondo le donne

L’antica storia del Giappone è costellata di guerre e conflitti sanguinosi combattuti per la supremazia del paese. In pochi però sanno che spesso a fianco degli uomini militavano anche molte donne estremamente coraggiose. Esse erano le “onna-bugeisha”, cioè le “donne combattenti”, alcune delle quali passate alla storia e ancora oggi ricordate come grandiose guerriere. Il ruolo della donna in Giappone nel corso dei secoli è cambiato molte volte. Secondo quanto riportato dalle fonti storiche, sia uomini sia donne impararono a usare armi per difendersi da invasioni da parte di briganti… Continua a leggere

Festa della Repubblica Italiana 2020: Le iniziative promosse dall’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano – Comitato Provinciale di Cosenza

A partire da oggi, hanno inizio le celebrazioni e le manifestazioni per il lungo ponte ai fini di commemorare la festa della Repubblica Italiana. In tale contesto, l’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano, Comitato provinciale di Cosenza, pubblicherà una serie di video e organizzerà alcune iniziative che coinvolgeranno scuole, associazioni ed enti di ricerca.  Di seguito, si riporta la scaletta degli eventi/manifestazioni, seguendo le indicazioni del Presidente, Prof. Giuseppe Ferraro: 30/05 : un videoclip sul voto alle donne realizzato dal IV B del Liceo Scientifico di Cariati e coordinato… Continua a leggere

Gnirivo – Oje me fricu sulu. Sulle tracce dei popoli della Sila arcaica

“Ognuno di noi presenta nei geni tracce di quello che c’era prima, dei popoli che con i loro usi e i loro costumi hanno abitato i territori dove oggi abbiamo costruito i nostri fabbricati cementiferi”   Le origini di San Giovanni in Fiore, capoluogo dell’Altopiano Silano, associate come è ben noto alla figura dell’abate di “spirito profetico dotato” (Dante Alighieri, Paradiso, Canto XII, vv. 140-141) Gioacchino da Fiore, che intorno al 1200 avrebbe scelto il centro montano, circondato da pini larici e ginestre, per dare vita alla sua Nazareth calabrese, in… Continua a leggere

Un sogno chiamato Vicino Oriente: da Lawrence d’Arabia ad Agatha Christie

Immaginate di attraversare con me il cuore del deserto levantino, crocevia di popoli che dal Mediterraneo alle antiche terre della Mezzaluna Fertile viaggiavano lungo le vie della seta, delle spezie e dell’incenso. Tra un caravanserraglio e una moderna pompa di benzina, tra cammelli al pascolo e sprazzi improvvisi di verde, vedremmo sfilare all’orizzonte anonime quanto misteriose colline di terra, i “tell”, parola che in arabo significa appunto “collina”. Pochi riuscirebbero immaginare che al loro interno, proprio come nell’antro di Ali Baba, siano custoditi autentici tesori dell’umanità, addirittura alcune tra le… Continua a leggere

Ipazia di Alessandria: la cultura e la forza fino alla fine

Tra il IV ed il V secolo d. C. ad Alessandria d’Egitto c’era una donna chiamata Ipazia, figlia del filosofo Teone. Fu cresciuta ed istruita nelle scienze matematiche, nell’astronomia e soprattutto nella filosofia. Provenendo dalla scuola di Platone e di Plotino, lei spiegò i principi della filosofia ai suoi uditori, molti dei quali venivano da lontano per seguire le sue lezioni. Commentava pubblicamente Platone, Aristotele o i lavori di qualche altro filosofo per tutti coloro che desiderassero ascoltarla. Fu una donna giusta, casta, rimase sempre vergine e di una rara… Continua a leggere

Olympe de Gouges: scrittrice, rivoluzionaria e per le pari opportunità

“Le donne avranno pur diritto di salire alla tribuna, se hanno anche quello di salire sul patibolo” — Olympe de Gouges Il più delle volte che parlo con un uomo di femminismo non capisco perché mi guarda stizzito e ancora peggio ridacchia a denti stretti. Avviene la stessa cosa quando qualcuno fa una battuta sui neri o sugli ebrei (black humor lo chiamano), la battuta farà anche ridere, ma tutti sappiamo di non poterlo fare e così ci contorciamo pur di nascondere il ghigno soddisfatto che abbiamo sul volto. Non… Continua a leggere