Memoranda: Media

— Annarita, 22 anni, Rende (CS), Studentessa di Lettere e Beni Culturali

 


— Sara, 21 anni, Lago (CS), studentessa di Scienze dell’educazione

 


In alto a sinistra: Santa Crace in Via Rosario allestita a sepolcro; in alto a destra: ” A vara” di Gesù Cristo.
In basso a sinistra: Chiesa di “Santa Maria” allestita a sepolcro con “laureddri”; in basso a destra: Celebrazione della “chiamata della Madonna”.

 

In alto: Giudei che battono la Croce in processione; in basso: la caduta di Gesù Cristo in via Rosario.

 

Da sinistra: Melanconia, G. De Chirico,1912; La persistenza della memoria, S. Dalì ,1931.

— Augusta, 19 anni, Strongoli (KR), Studentessa di Lettere e Beni Culturali

 



— Veronica, Fuscaldo (CS)

 


— Amodio Serena, 19 anni, Bisignano(CS)

 


— Eliana Durzo, 19 anni, Sant’Onofrio (VV), studentessa, Unical

 


— Nadia, 20 anni, Mammola (RC)


«Le fonti delle Immagini prese sono le seguenti: Google Immagini da Massimo Bray; Google Immagini da Charming Hotels in Italy. Mentre, le immagini dei disegni inerenti al corona-virus sono stati fatti dai miei due nipotini di 5 e 9 anni».
— Rebecca, 22 anni, studentessa di Scienze dell’educazione
 

— Silvia, 21 anni, Petilia Policastro, Corso di Laurea in Matematica, 2°anno

 


 

— Ludovica, 20 anni, Malito (Cs) – II Anno Accademico; Scienze dell’educazione

 


«L’immagine ritrae Ulisse sconsolato sulla spiaggia di Ogigia, guarda il mare mentre la nostalgia per la petrosa Itaca e per la moglie Penelope gli gonfia il cuore».

— Rossella Minnelli, 20 anni, Petilia Policastro (KR), Studentessa di Matematica

 


— Samanta, 20 anni, Corigliano-Rossano (CS), Studentessa di Lettere e Beni Culturali

 



— Maria Giovanna, 20 anni, Corigliano Rossano (CS)

 


Foto d’epoca di Filadelfia rinvenuta da Valentina.

— Valentina, Filadelfia – studentessa Unical.

 



«Nell’attestazione fotografica in allegato vengono riportate alcune immagini a confronto di ciò che era l’altare della reposizione negli scorsi anni, e ciò che è stato qualche giorno fa. Le immagini fanno riferimento agli anni 2019 e 2020, scattate da Anna Leonetti all’interno della Parrocchia di San Francesco d’Assisi, sita in Cosenza»

— Anna, 26 anni, Cosenza, Scienze dell’Educazione

 


— Sara, 19 anni, Cosenza

 


Maria Antonietta, 20 anni, Pagliarelle di Petilia Policastro (KR), studentessa di Lettere e Beni culturali

 


“Rende Centro Storico: (a destra) Campanile della Chiesa Madre e uno dei balconi del borgo (sinistra) insieme al Tricolore di cui racconto proprio nell’elaborato”. Gli scatti sono dell’autrice.

—  Benedetta, 19 anni, Rende, studentessa del corso di laurea in Lettere e Beni Culturali     

 


 

La foto è stata scattata dal balcone di casa mia e ritrae il paese di Delianuova durante l’alba.

— Miriam, Delianuova (RC) – Studentessa di Lettere e Beni Culturali – UNICAL

 



—  Anna, Amantea

 


Due immagini per presentare il “prima” e il “dopo”. Foto scattate a Paola: a destra, durante la processione di San Francesco, il 4 maggio, e l’altra a sinistra, durante il covid-19 nei pressi della villa comunale.

—  Francesca, 19 anni, Paola (CS)

 


 

 

Daniela, 21 anni, Scalea (CS)

 


Praia a Mare e la sua Isola Dino prima della diffusione del coronavirus

Nicole, 20 anni Praia a Mare (CS), studentessa di Lingue e Culture Moderne

 


Dipinto di Salvador Dalí – “La persistenza della memoria” – Data: 1931 – Tecnica: olio su tela – Dimensioni: 24×33 cm – Ubicazione: Museum of Modern Art, New York

 

— Alessia, 19 anni, Cosenza.

 


 

—  Annalisa, 19 anni, Corigliano-Rossano

 


Diario di bordo 

 

Fabiola, 20 anni, Acri (CS)


Edward Hopper – “Cape Cod Morning“, 1959

 

Enrica, 23 anni, Torano Castello (CS)

 


 

— Chiara, 19 anni, Soveria Mannelli (CZ)

 


 

— Carolina, 19 anni, Fuscaldo (CS)

 


Una foto della “vera” Affruntata (in alto) e due foto del mio paese ormai vuoto.

 

Tre bambini di Filogaso che hanno voluto rappresentare “l’Affruntata”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

— Chiara, 19 anni, Filogaso (VV)

 


Enrico Benaglia, “Piume nello spazio”, 2012, (pastello 96×80)

 

Marinella, 21 anni, Figline Vegliaturo (CS)

 


Trebisacce (CS)

 

— Marino Pio, 19 anni, Trebisacce

 


“Piedi, perché li voglio se ho le ali per volare?” (Frida Khalo)

 

— Alessandra, 21 anni, Luzzi (CS)

 


(Estratto da “Voci nel Tempo”, Franco Piavoli, 1996. La solidarietà, generazionale e non, verso un futuro nuovo e inconoscibile)

 

(Estratto da “Un poeta nel cinema”, Donatella Baglivo con, e su Andrej Tarkovskij,1984)

 

(Estratto da “Festa”, Franco Piavoli, 2016. Appare qui evidente, oltre ad una mia ossessione cinefila, sicuramente amplificatasi in questo periodo di quarantena, anche ciò che poco prima presentavo a parole: il rapporto tra individuo e prigione-stanza reso chiaro, si noti bene, dalla grata della finestra che ricorda una gabbia, e l’atto della contemplazione, reso manifesto dallo sguardo in fuori campo da parte del soggetto inquadrato. In un’ulteriore lettura dell’immagine (come ci ricorda il filosofo francese Gilles Deleuze, nel suo saggio Immagine-Movimento Cinema 1, una delle peculiarità dell’immagine cinematografica, oltre al suo essere visibile, è il suo essere leggibile) potrebbe venir fuori anche un certo senso di alienazione e solitudine, fattori sicuramente rilevanti ma che, per un motivo o per un altro, ho preferito estromettere dal mio breve scritto).

 

— Emanuele, 19 anni Lamezia Terme

 


Si tratta di un’illustrazione del pittore francese Gustave Dorè realizzata nel 1861. Allude al XXXIV canto dell’inferno e raffigura Dante e Virgilio appena usciti dall’inferno, delineando in pieno il verso “e quindi uscimmo a riveder le stelle”

 

Angela, 20 anni, San Giovanni in Fiore (CS)

 


Praga capitale della Repubblica Ceca, 3 Aprile 2019. Lo scatto è dell’autrice della testimonianza.

 

Alessia, 19 anni, Luzzi (CS)

 


Albert Gyorgy, “Melancholy” (lago di Ginevra, Svizzera)
Il vuoto in questa opera d’arte può rappresentare una moltitudine di emozioni che tutti noi affrontiamo.
Quando ci sentiamo persi e vuoti ad un certo punto della nostra vita, magari proprio in questo momento.
Per quanto triste possa essere questa statua, riunisce le persone, poiché sanno di non essere sole ad affrontare queste difficoltà.
Fonte: art_inthecity (flickr: https://flic.kr/p/2aSQiN4)

 

— Antonella, 19 anni, Serrata(RC)

 


I mangiatori di patate | Vincent van Gogh (1885)

 

—  Anna, 20 anni, di Villa San Giovanni (Rc)

 


Viandante sul mare di nebbia | Caspar David Friedrich (1818)

 

—  Silvia, 21 anni, Petilia Policastro


Ragazza alla finestra, di Salvador Dalí (1925)
Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía, Madrid

 

— Maria Carmela, 22 anni, Corigliano-Rossano


Foto scattata a Tropea da me nell’estate del 2018

 

— Maria Grazia Scalea, 19 anni, Oppido Mamertina (RC)


Stazione Termini in quarantena, Roma. La foto è stata scattata da me il 25 marzo 2020

 

— Francesca, 37 anni, Roma
 

Catanzaro

 

— Benedetta, 21 anni, Catanzaro

 


19 Aprile 2019, venerdì santo. Via Crucis, Aprigliano. Nella foto si scorge la sagoma dell’ecce homo che guida la folla dietro di lui

 

— Martina, 19 anni, Aprigliano

 


 Lungomare Sant’Angelo, Rossano, Luglio 2019

 

— Vanessa; 21 anni; Rossano-Corigliano (CS) 

 


 

— Miriana; 25 anni; Trebisacce (CS) 

 


Chiesa di Santa Lucia, Rogliano (CS), marzo 2011, in occasione della riapertura dopo un lungo restauro, a seguito del terremoto del 18 ottobre 2001

 

— Sara; 19 anni; Rogliano (CS)

 

I commenti sono chiusi.