Retake Rossano si è presentata alla città | Mercoledì 12 agosto l’evento al Circolo Culturale Rossanese

Corigliano-Rossano – Una sfida impegnativa ma al tempo stesso affascinante quella di Retake Rossano, nata dalla voglia di vivere e rivivere il centro storico rossanese da parte di un gruppo di giovani attivisti. Dall’idea di riscoprire angoli nascosti e bellezze poco note attraverso suggestive passeggiate notturne in tre mesi di attività il progetto si è allargato e ha preso man mano forma l’idea di una vera e propria associazione con il compito di mettere in pratica delle micro-azioni nei quartieri legate all’idea di rigenerazione urbana, valorizzazione, cura e trasformazione.“L’idea alla base… Continua a leggere

Il concerto del 1 maggio ai tempi del Coronavirus | 21 artisti si alterneranno su Facebook

Riceviamo e pubblichiamo: «21 artisti si alterneranno sulla pagina Facebook “Il Pittulo”. Corigliano-Rossano | La musica non si può fermare, neanche una quarantena dettata da un rischio pandemia può spegnere in chi fa musica e in chi la ama la voglia di interpretate e di suonare. È proprio su queste premesse che l’ormai diventato celebre gruppo Il Pittulo ha deciso di ospitare sul proprio network seguito da migliaia di persone un concerto del 1 maggio virtuale, interamente trasmesso in diretta Facebook, per inviare un messaggio di speranza e di voglia di… Continua a leggere

#iorestoacasa | Let the music do the talking: dieci album da ascoltare durante la quarantena

Da un mese le nostre città sono deserte. Mr. Silenzio si aggira come un uomo affascinante ammantando monumenti, palazzi e chiese. Possiamo dire lo stesso delle nostre mura domestiche? C’è chi, per esempio, è ricorso all’aiuto dei flash mob per animare i balconi di  casa,  intonando l’inno nazionale e canzoni celebri della tradizione, snobbando Mr. silenzio. Musica per dimenticare? No, semmai musica per sentirsi uniti e contrastare il nemico invisibile. Musica per riflettere e reagire alla monotonia.    A questa stasi forzata vogliamo rispondere anche noi aggiungendo alle già esaustive… Continua a leggere

Il Festival di Sanremo ai tempi del Coronavirus

«Sono trentaquattro anni che seguo Sanremo!!!» «Cosa? Ma se ne hai giusto trentaquattro di anni» «Appunto, la responsabilità è tutta di mia, madre» «Ed è motivo di vanto? Ho pena per te» «Una dolce pena tutto sommato» «Ma Sanremo è trash, decadenza pura» «Sanremo è sempre Sanremo e nemmeno il coronavirus può fermarlo»   È trascorso un mese ma in giro si respira ancora aria sanremese nonostante la “coronavirusfobia”. Da piccola, pensate, ero reticente agli sciroppi e alla suppostina di tachipirina, ma mia madre (sempre lei) mi distraeva coi dischi… Continua a leggere

Ouverture 1812: facciamo il botto con le polveri pesanti

“Sia fatta la luce, disse la voce dell’Onnipotente il primo giorno. E luce avrebbero voluto creare tramite dinamite e libertà”   Il 5 novembre del 1605 avrebbe dovuto essere il grande giorno: la Camera dei Lord sarebbe dovuta esplodere sotto il fuoco di trentasei barili di polvere da sparo. Questo non avverrà mai!!! Dei congiurati (Robert Catesby, Guy Fawkes, Tom Wintour, Jack Wright e Thomas Percy), Guy Fawkes verrà trovato in possesso di quei barili, la notte del 4 novembre; arrestato, torturato per due giorni, crollerà il 7 novembre, rivelando l’identità… Continua a leggere