Nessun limite eccetto il cielo. Lettera aperta di una danzatrice

Si pensa sempre che insegnare danza sia una questione di ripetere passi a memoria, e mostrarne la dinamica. La danza è di più.

Chi sceglie di insegnare, si prepone di sostenere i propri allievi, con quella severità e quella dolcezza che nessun’altra disciplina può richiedere. Si pensa inoltre che, per praticare un’arte come questa, bisogna essere perfetti ma, la perfezione cos’è? Qualcosa che non esiste veramente, la “perfezione” è un ostacolo, è qualcosa che rincorriamo affannosamente, quando dovremmo invece correre verso la vita pensando che ogni ostacolo possa essere superato con un salto. Basta crederci, provarci, ed ogni volta l’ostacolo in questione sembrerà sempre più piccolo.

Se si inciampa basta rialzarsi subito e ripartire con uno slancio maggiore. Sembra così facile vero? Basta credere in se stessi! E allora? Allora mangiate sogni come fossero caramelle, perché quello è un pacchetto magico, vi lascerà ogni volta un sapore diverso in bocca, e la voglia di mangiarne ancora, non c’è niente che non possiate fare se lo volete veramente. Respirate amore, ogni istante della vostra vita, ricordatevi di restituirlo come fanno gli alberi con l’ossigeno, perché qualcuno avrà bisogno di quel respiro per sentirsi meno solo. Non abbattetevi mai se pensate che tutto stia andando a rotoli, fate una capriola e vedrete che il mondo alla fine gira sempre insieme a voi. Godetevi la bellezza di questi anni, non pensate più di non essere abbastanza. Tra vent’anni qualcuno di voi si ritroverà a guardare qualche vecchia foto e magari penserà: «non ero mica così male come pensavo».

Quindi non preoccupatevi del futuro; oppure, preoccupatevene ma sapendo che questo vi aiuta quanto mangiare un lecca lecca per risolvere un problema di matematica. Fate una cosa ogni giorno che siete spaventati: Ballate! Non siate crudeli col cuore degli altri, non tollerate la gente che è crudele con voi e, non perdete tempo con l’invidia. Ricordate i complimenti che ricevete, scordatevi gli insulti. Se ci riuscite veramente, poi mi dite come si fa. Non urlate, non avete bisogno di urlare per attirare l’attenzione, le stelle stanno in silenzio da sempre, eppure c’è chi le guarda per ore.

Ricordate che la vita è bella e che qualsiasi cosa si desideri veramente ardentemente, potrà essere realizzata.

La vita è bella se cerchiamo di vivere la felicità e non di inseguirla. Non permettete mai agli altri di spegnere il vostro sorriso o di incatenare i vostri abbracci, nessuno sarà mai in grado di vivere la vostra vita, a meno che non siate voi a volerlo ma, soprattutto, sopra ogni cosa, è vietato dire non ce la faccio. Questa espressione ha il potere di impedirci di realizzare i nostri sogni. Quando pensiamo di non riuscire in qualcosa, i limiti sono solo nella nostra testa. Quando qualcuno ti dice che non puoi fare qualcosa, ti sta mostrando i suoi “confini”, non i tuoi.

Se pensi di avere un limite,  prova a “toccarlo”, e immediatamente riesci a correre un po’ più forte, grazie al potere della tua mente, alla tua determinazione, al tuo istinto e grazie all’esperienza. Puoi volare molto in alto se solo lo desideri. Più sogni e più lontano arriverai. Non importa se non accade subito, ognuno di noi ha i suoi tempi, ognuno di noi è unico. Tutti nascono come degli originali, ma molti muoiono come fotocopie. Il valore più grande da perseguire è quello di riuscire ad esprimere la propria originalità e riuscire a dare il proprio apporto al mondo. Con ogni uomo viene al mondo qualcosa di nuovo che non è mai esistito, qualcosa di unico. Quindi ricordate, con pazienza potrete essere tutto ciò che desiderate.

Nessun limite eccetto il cielo.

Giusy Massarini

 


Immagini:

  • https://pixabay.com/it/photos/ballerino-abito-tramonto-cielo-2793110/;
  • https://pixabay.com/it/photos/balletto-don-chisciotte-ballerina-895059/;
  • https://pixabay.com/it/illustrations/danza-balletto-spagnolo-movimento-2033937/.

Informazioni su Giusy Massarini

Insegnante di danza e coreografa. Direttrice della Scuola di Danza "In Punta di Piedi" - Rende (Cosenza)
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi