Laureata in Lettere e Beni culturali, attualmente è iscritta al corso di Filologia Moderna presso l’Università della Calabria.

TRE LIBRI PER IL FEMMINISMO

La letteratura è luogo ove trovar refrigerio dopo un lungo cammino. Essa è fonte a cui attingere per distillare essenza. É un mezzo mediante il quale comprendere il reale e abbandonare una dimensione del vero spesso limitata e intrisa di menzogna. È, in sostanza, un incantesimo grazie al quale allontanarsi dal buio dell’ignoranza: ci desta dal torpore maligno insito nell’inettitudine e libera da convincimenti inesatti. La letteratura può intrecciarsi, avvolta in un filo inestricabile, all’ideologia femminista. Sono innumerevoli le donne che, in epoche storiche differenti, hanno usato le loro conoscenze… Continua a leggere

ORGOGLIO E PREGIUDIZIO | Jane Austen

Orgoglio e Pregiudizio risulta essere il romanzo più celebre di Jane Austen. Tra i suoi molteplici lavori, è il testo maggiormente letto ed è stato, inoltre, usato per varie trasposizioni cinematografiche che hanno contribuito a incrementarne il successo. Si configura come un romanzo innovativo e moderno oltre che estremamente utile per comprendere la società del tempo. LA VITA Jane Austen nasce nel 1775 nella contea di Hampshire. Ha una famiglia numerosa: sono sei maschi e due femmine. La scrittrice fu estremamente legata alla sorella Cassandra alla quale indirizzò innumerevoli lettere… Continua a leggere

ANTONIA POZZI E LA POESIA

Antonia Pozzi è una delle maggiori poetesse italiane. Nella sua breve esistenza ebbe modo di comporre un vasto numero di versi che costituiscono un dono inestimabile per la letteratura contemporanea. Il percorso dell’autrice non venne mai riconosciuto in vita. A oggi, invece, è oggetto di una riscoperta sul piano internazionale. LA VITA Antonia Pozzi nasce a Milano nel febbraio del 1912. I genitori provengono da classi sociali molto diverse fra loro: il padre, Roberto, è un avvocato noto nell’ambiente milanese e discende da un’umile famiglia; la madre, invece, è la… Continua a leggere

Sylvia Plath e “La campana di vetro”

“La campana di vetro” è l’unico romanzo di Sylvia Plath. Fu pubblicato nel 1963 in Inghilterra e, inizialmente, venne accolto con un tiepido consenso dalla critica. Sebbene la sua fama sia essenzialmente legata a un’indiscutibile abilità poetica, a oggi, il manoscritto risulta essere un testo essenziale per la letteratura contemporanea, fondamentale per comprendere, nella sua pienezza, l’animo fragile e sensibile dell’autrice. LA VITA Sylvia Plath nasce il 27 ottobre 1932 a Jamaica Plain da genitori europei. Il padre, Otto, è di origini tedesche, insegna biologia alla Boston University. La madre,… Continua a leggere