Codice Etico

“Filosofi(e)Semiotiche” è una rivista scientifica Open Access.


1) Doveri del direttore, del coordinatore del comitato scientifico, dei curatori dei singoli fascicoli, del Comitato Scientifico e del Comitato di Redazione

• Al direttore, di concerto col coordinatore del comitato scientifico (d’ora in poi “coordinatore”), spetta la decisione ultima di pubblicare gli articoli sottoposti alla Rivista.
• Il direttore, avuto l’assenso del coordinatore, può chiedere il supporto dei curatori dei singoli fascicoli e/o dei membri del Comitato Scientifico.
• Il direttore, il coordinatore, i curatori dei singoli fascicoli e i revisori, sono tenuti a valutare i manoscritti per il loro contenuto scientifico, senza distinzione di razza, sesso, orientamento sessuale, credo religioso, origine etnica, cittadinanza, orientamento scientifico o politico degli autori.
• Il direttore, il coordinatore, i curatori dei singoli fascicoli, il Comitato Scientifico e il Comitato di Redazione sono tenuti a non divulgare alcuna informazione sui manoscritti ricevuti a soggetti diversi dagli autori e revisori.
• Nel caso in cui il direttore, coadiuvato dal coordinatore, rilevi o riceva segnalazioni in merito ad errori, imprecisioni o conflitto di interessi in un articolo pubblicato, ne dà tempestiva comunicazione all’autore e intraprende le azioni necessarie per chiarire la questione e, in caso di necessità, ritirare l’articolo e/o pubblicare una rettifica.

 

2) Doveri dei revisori

• I revisori assistono il direttore, il coordinatore e i curatori dei singoli fascicoli nelle decisioni editoriali e possono eventualmente indicare all’autore correzioni e accorgimenti atti a migliorare il manoscritto.
• I manoscritti ricevuti per la revisione non devono essere mostrati o discussi con chiunque non sia previamente autorizzato dal direttore e dal coordinatore.
• I revisori devono esprimere le proprie opinioni in modo chiaro e con il supporto di opportune argomentazioni.
• I revisori non devono accettare manoscritti nei quali abbiano conflitti di interesse derivanti da rapporti di collaborazione o di altro tipo con gli autori.

 

3) Doveri degli autori

• Gli autori devono garantire l’originalità delle loro opere e, qualora venga utilizzato il lavoro e/o le parole di altri autori, accettarsi che queste siano opportunamente citate.
• Gli autori di articoli basati su ricerca originali devono presentare un resoconto accurato della ricerca svolta.
• L’autore che presenta l’articolo deve garantire che tutti gli eventuali coautori siano inclusi nel manoscritto, che abbiano visto e approvato la versione definitiva trasmessa alla rivista per la pubblicazione.
• Qualora un autore riscontri errori significativi o inesattezze nel suo articolo pubblicato ha il dovere di comunicarlo tempestivamente al direttore e al coordinatore scientifico della Rivista e cooperare con gli stessi al fine di ritrattare o correggere il manoscritto.

 

4) Conflitto d’interessi

• Il direttore e il coordinatore del comitato scientifico della Rivista sono preposti a gestire nel miglior modo possibile, in particolare tramite il sistema dei revisori anonimi in doppio cieco, eventuali conflitti d’interessi; agli autori può essere richiesta una dichiarazione a tal riguardo.

 

I commenti sono chiusi