Siamo partiti da Rende sabato 28 giugno in direzione Palermo; sia io che Giancarlo Costabile eravamo consapevoli che l’incontro con il presidente Apei Alessandro Prisciandaro sarebbe stato fondamentale per cominciare a costruire qualcosa di serio a livello nazionale per il riconoscimento delle figure professionali inerenti alle Scienze dell’Educazione, gli EducatoriContinue Reading

Appare evidente, oggi come non mai, la grave necessità educativa di cui soffre da tempo immemore il nostro Paese. Il settore dei Pedagogisti e degli Educatori conta da Nord a Sud oltre 25.000 unità, e, considerando i laureandi, assieme agli studenti in formazione, il numero non può che salire vertiginosamente.Continue Reading

Visibilmente distrutte da una stolta mentalità che conduce all’omologazione, le persone perdono di vista le loro peculiarità. Guidate da mode, pensieri e modi di agire largamente condivisi, si formano all’interno di un universo frivolo e prettamente identico nei suoi contenuti. Ciò che probabilmente ammalia il soggetto e lo rende schiavoContinue Reading

Il corpo e lo spirito sono intimamente collegati, lo dice la filosofia e spesso anche la scienza, ma soprattutto lo dice la vita! Quando l’equilibrio interiore, per qualche motivo, si “rompe”, il corpo invia dei segnali; noi, però, siamo quasi sempre troppo impegnati per fermarci e provvedere. L’interconnessione tra unContinue Reading

Il filosofo Heidegger nell’opera “Essere e tempo” si pone un’ interrogativo: “cos’è l’essere?”. In tal domanda possiamo individuare un cercato (ciò che si domanda), un ricercato (ciò che si trova), e un interrogato (ciò a cui si domanda:, interrogare l’esserci significa studiare le strutture del suo modo d’essere, cioè l’esistenza.Continue Reading